Numero verde: 800-456220

FocusMED

Intelligent Technology

La nostra Tecnologia

La nostra tecnologia: le alte frequenze

I nostri componenti

Indice:

Perché le alte frequenze?

Il nostro corpo è composto da milioni di cellule. Queste, molto schematicamente, sono dei sistemi che differenziano loro stesse, ed il loro ambiente interno, dall’ambiente esterno attraverso la membrana cellulare.

Ai due lati della membrana cellulare è presente una differenza di potenziale, dovuta alla differente concentrazione degli ioni tra l’ambiente intracellulare e l’ambiente extracellulare.

Partendo da questa considerazione, possiamo considerare la cellula come un’unità bioelettrica con delle proprie caratteristiche di conducibilità e resistenza elettrica. L’impedenza è una variabile che sintetizza il comportamento bioelettrico dei tessuti corporei.

Sperimentalmente si è misurato che l’impedenza, o, semplificando molto, la resistenza dei tessuti, diminuisce quando aumenta la frequenza delle onde elettromagnetiche che li attraversanoTradotto nella pratica: l’aumento di frequenza, ed in particolare il range delle alte frequenze (3-30 MHz), riduce l’impedenza delle cellule quasi fino a zero. 

Variazione dell'impedenza al variare della frequenza. “Electrotherapeutic devices: principles, design, and applications” - Clock, 2007

Si può quindi dire che radiofrequenze emesse dai nostri dispositivi superano la barriera rappresentata dai tessuti più superficiali per penetrare in profondità e quindi esplicare il loro effetto direttamente in profondità, nella sede del danno.

Gli effetti benefici-terapeutici?

L’interazione tra i tessuti biologici e le alte frequenze è alla base degli effetti benefici (antalgico, antiedemigeno, antiinfiammatorio, prorigenerativo) che si sviluppano durante la terapia.

Le radiofrequenze generate dai nostri dispositivi attivano direttamente, ed indirettamente, numerose cascate metaboliche cellulari preposte alla rigenerazione e riparazione delle lesioni.

Gli effetti della diatermia ad alte frequenze possono essere divisi in:

  • Diretti: rilascio di ossido nitrico (NO) da differenti specie cellulari.
  • Indiretti: innalzamento significativo della temperatura locale nel tessuto bersaglio.
 

L’ossido nitrico è un importante mediatore biochimico che ha molteplici effetti: è un vasodilatatore, attiva processi di neoangiogenesi, ha un effetto antiinfiammatorio.

Gli effetti dell’ossido nitrico sono amplificati dagli effetti indiretti-diatermici delle alte frequenze che aumentano il metabolismo locale ed influiscono sul ri-bilanciamento dell’attività immunitaria nella sede di trattamento.

Manipoli e discoidi

Focusmed® ha investito moltissimo nella ricerca e scelta dei migliori materiali per irradiare l’energia dai nostri dispositivi elettromedicali verso il paziente in totale sicurezza.

I manipoli sono una componente fondamentale dei nostri elettromedicali: disegnati su misura, certificati, biocompatibili ed ergonomici.

All’apice dei manipolo è presente un discoide isolato, rivestito in biossido di titanio. Il discoide è stato accuratamente progettato per permettere l’erogazione del trattamento in totale sicurezza per paziente ed operatore. La superficie del discoide, rivestita con il biossido di titanio vetrificato, è isolata dall’ambiente esterno. Inoltre, il discoide è facilmente smontabile dal manipolo così da poterlo pulire velocemente dopo ogni trattamento.

Il manipolo può scorrere sulla cute o sulla peluria senza l’utilizzo di gel o creme conduttive, rendendo molto più pratico il trattamento.

Manipoli con discoidi in biossido di titanio.

I manipoli possono essere utilizzati in due differenti maniere:

  • Statico, cioè appoggiando il manipolo sulla cute e tenendolo fermo in posizione.
  • Dinamico, cioè facendo scorrere il manipolo sulla zona da trattarecosì da agire su tutti i punti dolenti in un’unica seduta

Tappetino di ritorno

Precedente
Successivo

Il tappetino di ritorno è stato progettato appositamente per essere pratico da usare per l’operatore e confortevole per il paziente: è morbido, pieghevole e facile da pulire.

Non necessita di essere posto a diretto contatto con la cute del paziente, così da facilitare l’utilizzo dei dispositivi su qualsiasi distretto corporeo ed in qualsiasi contesto: dal letto dell’ambulatorio o a casa del paziente.

Questo accessorio innovativo è stato studiato appositamente per favorire ed assicurare comfort e continuità terapeutica in qualsiasi situazione.

Potenza in sicurezza: i microprocessori

All’interno di tutti i nostri dispositivi sono presenti numerosi meccanismi di controllo dell’erogazione della potenza e delle alte frequenze per garantire la massima efficacia ed efficienza in tutte le condizioni cliniche.

Il controllo in tempo reale è garantito da diversi microprocessori che, continuamente, controllano il corretto bilanciamento tra le numerose variabili del trattamento, come la potenza erogata, l’impedenza e l’assorbimento delle alte frequenze da parte dei tessuti.

Microprocessore

Valigetta: resistente, antiurto e pratica

La valigetta in acciaio dei nostri elettromedicali portatili è costruita con materiali estremamente resistenti agli urti ed agli sbalzi di temperatura.

La certificazione per l’utilizzo domiciliare del ProNexibus Plus® e del Rinovacell® testimonia la grande versatilità e resistenza dei nostri prodotti.

La valigetta è rinforzata in acciaio, leggera, compatta,  resistente agli urti, e richiudibile con le apposite chiavi di sicurezza.

ProNexibus Plus® è stato pensato per essere pratico e portatile; inoltre è certificato anche per l’utilizzo domiciliare.

Carrello: trasporto sicuro e comodo

Il carrello mobile è pensato per utilizzare gli elettromedicali in ambulatorio in totale sicurezza e libertà.

Il carrello:

  • Presenta l’apposito vano per la valigetta ed i supporti per i manipoli.
  • E’ costruito con materiali solidi e facilmente igienizzabili.
  • Le ruote scorrevoli non lasciano segni sul pavimento.

 

Focusmed® si premura sempre di scegliere il massimo della qualità utilizzando materiali di prima scelta rigorosamente Made in Italy.

Precedente
Successivo

Vantaggi della tecnologia FocusMed®

Per riassumere efficacemente i vantaggi della tecnologia elettromedicale FocusMed possiamo dividerli in due categorie: i vantaggi biologici e i vantaggi tecnici.

I vantaggi biologici sono numerosi, tra cui:

  • La terapia può essere effettuata direttamente sul tessuto bersaglio di maggior interesse, sia che sia profondo (es. muscoli), che superficiale (es. rigenerazione ferite cutanee).
  • Assenza di complicanze: il calore endogeno che si sviluppa durante il trattamento viene bilanciato fisiologicamente dall’iperafflusso ematico che si sviluppa nel distretto corporeo d’interesse.
  • Notevoli effetti antiedemigeni sin dalle primissime sedute (es. significativo riassorbimento di edemi riscontrabile anche ad occhio nudo).
  • Notevoli effetti antiinfiammatori e antalgici sin dalle primissime sedute: i pazienti stessi riferiscono un netto miglioramento della loro sintomatologia.
  • Significativi effetti prorigenerativi, sia nel contesto delle lesioni cutanee (es. rigenerazione di ulcere) che di lesioni muscolari (es. pregressi strappi muscolari con esiti cicatriziali ricomposti).

 

I vantaggi tecnici sono altrettanto numerosi e significativi, soprattutto per la qualità del lavoro dell’operatore:

  • È estremamente facile e semplice da usare: è sufficiente appoggiare il discoide sulla cute del paziente per trattarlo.
  • I dispositivi sono progettati nel comodo formato di una valigetta trasportabile: sono pensati e certificati anche per il loro utilizzo a casa dei pazienti.
  • Non serve alcun apporto meccanico operatore-dipendente: grazie alle alte frequenze, il trattamento viene erogato non appena il discoide sfiora la cute della zona corporea da trattare. L’operatone può quindi effettuare la seduta senza esercitare alcuna forza: ciò gli permette di stancarsi meno e di arrivare a fine giornata avendo fatto anche più trattamenti e riposato.
  • Il tappetino non necessita il contatto diretto con la cute del paziente: ciò rende il suo utilizzo molto pratico, ovvero il paziente può appoggiarsi sopra al tappetino con ancora gli indumenti addosso.
  • I dispositivi FocusMed non necessitano né di creme né di gel conduttivi per il loro utilizzo, anzi, è consigliato evitarli.
  • La diatermia ad alte frequenze non necessita di alcuna crioterapia profilattica: è assente il rischio di danneggiare-scottare la cute.
  • I discoidi sono estremamente facili da rimuovere per poterli disinfettare opportunamente prima di ogni seduta.
Bibliografia

Qiu Minchen et al. Relaxation polarization model of SD rat tissues at frequency range 42Hz–5MHz. in 2016 IEEE Conference on Electrical Insulation and Dielectric Phenomena (CEIDP) 743–746 (IEEE, 2016). doi:10.1109/CEIDP.2016.7785469.

Funk, R. H. W., Monsees, T. & Özkucur, N. Electromagnetic effects – From cell biology to medicine. Progress in Histochemistry and Cytochemistry 43, 177–264 (2009).

Pilla, A. A. Electromagnetic fields instantaneously modulate nitric oxide signaling in challenged biological systems. Biochemical and Biophysical Research Communications 426, 330–333 (2012).

Nelson, F. R., Zvirbulis, R. & Pilla, A. A. Non-invasive electromagnetic field therapy produces rapid and substantial pain reduction in early knee osteoarthritis: a randomized double-blind pilot study. Rheumatol Int 33, 2169–2173 (2013).

Takahashi, K. et al. The effects of radiofrequency hyperthermia on pain and function in patients with knee osteoarthritis: a preliminary report. 6.

Sei un professionista del settore?

L’accesso alla visualizzazione dei prodotti e al materiale informativo è riservato agli operatori del settore in ottemperanza alla legislazione vigente. Focusmed Srl richiede di qualificarsi come operatore del settore per procedere con la navigazione.

Decreto Legislativo 24 febbraio 1997, n°46 Articolo 21

1. E’ vietata la pubblicità verso il pubblico dei dispositivi che, secondo disposizioni adottate con decreto del Ministro della Sanità, possono essere venduti soltanto su prescrizione medica o essere impiegati eventualmente con l’assistenza di un medico o di altro professionista sanitario.
2. La pubblicità presso il pubblico dei dispositivi diversi da quelli di cui al comma 1 è soggetta ad autorizzazione del Ministero della Sanità. Sulle domande di autorizzazione esprime parere la Commissione di esperti prevista dall’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo
30 dicembre 1992, n. 541, che a tal fine è integrata da un rappresentante del Dipartimento del Ministero della Sanità competente in materia di dispositivi medici e da uno del Ministero dell’Industria, del commercio e dell’artigianato.